Intenzione di Preghiera

NUOVO SITO DELLA BASILICA DI SAN PAOLO
www.basilicasanpaolo.org

EVENTI CULTURALI PER LA CHIUSURA DELL’ANNO PAOLINO
E una conferenza stampa del cardinale Andrea di Montezemolo nella Sala Stampa della Santa Sede.

Roma, 26/04/2017

Sito Ufficiale della Santa Sede JOSP
Anno Paolino Eventi Servizi Ufficio Stampa Basilica di San Paolo         

IL CATHOLICOS DI CILICIA DEGLI ARMENI IN SAN PAOLO
Ha venerato il Sepolcro dell’Apostolo e presieduto una celebrazione ecumenica

Cerimonia Aram I.
Il Catholicos di Cilicia degli Armeni, Sua Santità Aram I, come già altri capi ed esponenti delle Chiese orientali ortodosse, è venuto pellegrino nella Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura per unirsi alle celebrazioni del bimillenario della nascita dell’Apostolo. Lunedì 24 novembre, accompagnato da dieci arcivescovi e vescovi e da un folto gruppo di fedeli, nonché dal presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell’ unità dei cristiani, cardinale Walter Kasper, dal segretario vescovo Brian Farrell e da officiali della sezione orientale del dicastero, è stato ricevuto al quadriportico della Basilica dall’abate dell’Abbazia benedettina, padre Edmund Power. Attraversata la Porta Paolina e tutta la navata centrale, il Catholicos e il seguito hanno sostato in preghiera e venerato il Sepolcro dell’Apostolo; quindi, insieme ai monaci dell’Abbazia, hanno raggiunto in processione l’area dell’Abside  per la recita dei Vespri in forma ecumenica aperta dal saluto dell’Abate Power e   presieduta congiuntamente dal Catholicos Aram e dal cardinale Kasper. Alla salmodia dei monaci è seguita la lettura di un passo della prima Lettera ai Corinzi fatta da un vescovo armeno. Il Catholicos ha quindi svolto una meditazione sulla centralità nella storia della cristianità di San Paolo, celebrato soprattutto, ha detto,  come apostolo delle genti e fondatore di chiese. L’Anno Paolino è ora occasione per ricordare che la fede in Cristo è vita reale e che la Chiesa è una realtà missionaria per la vita dei popoli. In Cristo, ha aggiunto, scompaiono dissensi e diversità fra i cristiani, che peraltro sono chiamati alla conversione. Condividendo l’appello di papa Benedetto XVI per una nuova missione che porti Cristo nel mondo, Aram I ha affermato che questa è una sfida per tutti. Dopo il canto del Magnificat il cardinale Kasper ha introdotto una preghiera ecumenica con l’invocazione al Santo Spirito per “l’unità nella professione della fede, nella vita della Chiesa  e nella testimonianza al mondo”. Alla recita del Padre Nostro ha fatto seguito la benedizione di Aram I e del cardinale Kasper che, a conclusione della cerimonia, sono stati salutati dall’Arciprete della Basilica, cardinale Andrea di Montezemolo.
(a cura di Graziano Motta)
 
 

UFFICIO STAMPA

  BOLLETTINI ANNO PAOLINO
  NEWS
  EDIZIONI
  GALLERY

Calendario Eventi e Visite
(riferirsi all'Italiano):
  
 
Untitled
<<  APRILE 07  >>
L   M   M   G   V   S   D





Intenzione di Preghiera

Chiunque voglia può inviare le proprie preghiere attraverso il formulario qui di seguito

Indulgenze Plenarie

In occasione dei duemila anni dalla nascita del Santo Apostolo Paolo, vengono concesse speciali Indulgenze.

Saeculo XX expleto postquam Sanctus Apostolus Paulus in terris ortus est, speciales conceduntur Indulgentiae.

Il Padre Priore dell'Abbazia di San Paolo Fuori le Mura ha composto un inno in onore dell'apostolo delle genti.
Per leggerne il pentagramma ed ascoltarlo, andare sul sito:

www.abbaziasanpaolo.net
Copyright © 2017 Basilica Papale San Paolo Fuori le Mura - Privacy Policy - made in Bycam